CONSIGLI DI GIUGNO ’18

CAMBIO DI STAGIONE = CAMBIO DI PELO
Quando il cambio di stagione è repentino i cavalli più anziani faticano ad adattarsi velocemente alle variazioni di temperatura e a sostituire il pelo invernale con quello estivo; quindi quello invernale inizia a cadere a ciocche lasciando scoperte delle zone di cute dove quello estivo tarda a ricrescere. Di per se la condizione non risulta eccessivamente preoccupante poiché non si tratta di una vera patologia ma di un segnale che il metabolismo del cavallo è fisiologicamente rallentato dall’età avanzata con un conseguente abbassamento delle difese immunitarie cutanee che non permettono più all’organismo del cavallo anziano di rispondere tempestivamente con il cambio del pelo. Possiamo aiutare il nostro cavallo spazzolandolo, operazione che agevola la perdita del pelo alleviando la sensazione di prurito data dal pelo che cade con difficoltà ed evitando che l’animale vada a grattarsi contro un albero o un recinto con il rischio di procurarsi delle ferite da sfregamento. Dopo applicheremo localmente sulle zone esposte PRUCICATREX per lenire il prurito, stimolare la ricrescita nutrendo e proteggere la cute anche dagli insetti. Se anche l’anno scorso il cavallo ha manifestato queste difficoltà è necessario somministrargli EQUIDERMA per calmare il prurito, smaltire le tossine migliorando l’azione del fegato, organo fondamentale per il cambio del pelo, nutrire e rimineralizzare la cute favorendo la ricrescita del pelo.

ELIMINA I DANNI DEGLI INSETTI ESTIVI
Assieme al sole, il caldo e le vacanze arrivano anche tutte le problematiche della bella stagione come gli insetti che colpiscono i cavalli che trascorrono molto tempo in paddock o i soggetti che hanno la cute particolarmente sensibile, procurandogli delle vere e proprie ferite nelle zone dove la cute del cavallo è delicata e protetta da meno pelo come al interno di cosce e gomiti o lungo la linea addominale in corrispondenza dell’ombelico. Per ovviare a questo fastidioso inconveniente si possono utilizzare PRUCICATREX che grazie ai suoi oli essenziali cicatrizzanti, antisettici, emollienti proteggerà la cute nutrendola ed agevolandone la guarigione mantenendo assieme a NATURAL SPRAY lontano moscerini e pappataci, l’efficacissimo spray repellente che potete utilizzare su tutto il corpo del animale. Se questi insetti molesti hanno procurato un’irritazione agli occhi del cavallo potete fare degli impacchi con un infuso di malva e camomilla, trovate la ricetta nel secondo video, e fate indossare la maschera al vostro amico quando lo lasciate libero. Nel caso il vostro cavallo abbia già avuto dermatiti da insetto vi consiglio di consultarci per il trattamento preventivo di questo problema.

I CANI E L’ESTATE
Quando arriva l’estate dobbiamo ricordarci che i cani non sudano come noi, la loro termoregolazione avviene principalmente attraverso la respirazione effettuata con la bocca aperta quindi il buonsenso ci porta ad adottare alcuni accorgimenti per non fargli soffrire troppo il caldo ed evitare le terribili conseguenze di un colpo di calore. Non lasciare mai il cane chiuso nel auto parcheggiata al sole ma neanche quando è al ombra. Non tosate il pelo del cane, perché funziona da isolamento nei confronti del caldo mantenendo la temperatura cutanea più bassa. Lasciargli sempre a disposizione acqua fresca e pulite con maggior frequenza le ciotole per evitare la formazione di alghe o che le zanzare vi depongano le uova. Non fate passeggiate durante le ore più calde del giorno anche perché il cemento e l’asfalto scaldati dal sole estivo possono procurare bruciature ai polpastrelli del cane e limitate le attività particolarmente stressanti o impegnative. Se dovete uscire di casa non lasciateli su terrazzi o terrazzini ma piuttosto in una stanza fresca e ventilata, se avete un giardino è importante che ci sia una zona di ombra dove il cane si possa riparare. Valutate se portarlo in spiaggia nel caso non scordatevi l’ombrellone la ciotola dell’acqua per farlo bere spesso e rinfrescategli più volte zampe testa e pancia senza dimenticare che anche la sabbia nelle ore più calde può procurare danni ai polpastrelli del cane. Da qualche anno ci sono in commercio i tappetini rinfrescanti che se utilizzati correttamente sono una buona soluzione per l’afa estiva. I cuccioli fino a 6 mesi, i cani anziani, quelli in sovrappeso, con malattie croniche disturbi respiratori o brachicefali soffrendo il caldo più degli altri necessitano di maggiori attenzioni; quindi nel dubbio trattateli come fareste con dei bambini piccoli. I conclusione il miglior con consiglio per trascorrere una buona estate con i vostri migliori amici a 4 zampe è
USATE SEMPRE IL BUON SENSO E NON ABBANDONATELI, LORO NON LO FAREBBERO MAI CON VOI

BUONA ESTATE A TUTTI DA I CAVALLI DEL SOLE

Questi sono i consigli forniti nel mese di Giugno tramite il servizio WhatsApp, disponibili anche sulla nostra pagina Facebook ed il nostro canale YouTube qualora foste interessati ad usufruire di questo servizio vi ricordo che è sufficiente inviare un messaggio tramite WhatsApp al seguente numero 3356221932. Per ricevere correttamente le informazioni ed i video il numero deve essere memorizzato tra i vostri contatti. Oppure potete iscrivervi alla nostra news-letter inviandoci una email a info@icavallidelsole.it con il vostro Nome Cognome esprimendo il consenso al iscrizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *