I CONSIGLI DI GIUGNO

Questi sono i consigli del mese di Giugno forniti tramite il servizio WhatsApp, sulla nostra pagina Facebook, il nostro canale YouTube e su Instagram, qualora foste interessati ad usufruire di questo servizio vi ricordo che è sufficiente inviare un messaggio tramite WhatsApp al seguente numero 3356221932. Per ricevere correttamente le informazioni ed i video il numero deve essere memorizzato tra i vostri contatti. Oppure potete iscrivervi alla nostra news-letter inviandoci una email a info@icavallidelsole.it con il vostro Nome Cognome esprimendo il consenso al iscrizione oppure clicca su NEWSLETTERISCRIZIONE compilando il modulo che puoi trovare anche nella nostra homepage.

TUTTI I CONSIGLI PRESENTI IN QUESTO ARTICOLO NON SOSTITUISCONO IL CONSULTO DEL VETERINARIO

QUANDO SI GRATTA CONTINUAMENTE LA CODA

Spesso durante l’estate o i cambi di stagione alcuni cavalli si grattano con insistenza la zona della coda, rovinandosi pelo e crini fino a procurarsi escoriazioni e ferite della cute; possono essere diverse le motivazioni che causano questo comportamento: verminosi, dermatite da contatto, intossicazione alimentare o  squilibrio ormonale.
Nella verminosi, sono i parassiti che infestano l’apparato digerente che procurano prurito nella zona perianale, assieme a questo sono riscontrabili altri classici sintomi della parassitosi come perdita di peso associata ad addome gonfio, diarrea e presenza di parassiti nelle feci. Somministrare correttamente un vermifugo come WORMLESS elimina l’affezione parassitaria causa del problema; per ulteriori dettagli guarda il video COME SVERMINARE IL CAVALLO.
La dermatite da contatto è  provocata sia da sostanze naturali, piante urticanti, sia da sostanze di origine chimica, detersivi o detergenti; si manifesta con eruzioni cutanee a volte sierose molto fastidiose per il cavallo. È fondamentale scoprire la causa scatenante per eliminarla, dopo di che si applicherà localmente un balsamo cicatrizzante ed emolliente come PRUCICATREX per eliminare il prurito, nutrire la cute, favorire la cicatrizzazione e stimolare la ricrescita di pelo e crine. È consigliabile la somministrazione di EQUIDERMA ricco di Bardana, Boldo; Viola e Salsapariglia che riducono la reazione allergica, calmano progressivamente il prurito, facilitano lo smaltimento delle tossine accumulatesi nell’organismo, agevolando la rigenerazione cutanea.
Un’intossicazione alimentare può generare un accumulo di tossine che l’organismo fatica ad eliminare; assieme al prurito nella zona dei posteriori e della coda saranno riscontrabili altri sintomi come: pelo brutto ed opaco, mucose sovraccariche, feci con consistenza dissimile dalla norma e manifestazioni cutanee localizzate anche in altre parti del corpo. Con questo tipo di “avvelenamento” è sempre consigliabile HEPADETOX che contenendo Bardana, Gramigna, Cardo Mariano e Carciofo, piante depurative che favoriscono le funzionalità degli organi emuntori, fegato e reni, agevola lo smaltimento delle tossine accumulatesi a causa dell’intossicazione riducendo progressivamente tutti i sintomi dell’intossicazione. L’ideale è l’associazione con EQUIFLORA ricco di piante come Chelidonia, Crescione e Consolida, per rigenerare la flora intestinale batterica, migliorando l’assimilazione del cibo e favorendo il recupero del peso corporeo .
Il calore primaverile, il più complicato e fastidioso, genera spesso squilibri ormonali, oltre a grattarsi il posteriore la cavalla mostrerà dei classici sintomi come: nervosismo accentuato, fastidio e dolore nel tratto finale della schiena, necessità di urinare spesso, reazione alla gamba da montata con tendenza a fermarsi anziché avanzare. In questo caso si somministrerà YAM, a base di dioscorrea messicana, il cui principio attivo la diosgenina ha un effetto paragonabile al progesterone, risulta particolarmente efficace nel trattare il disequilibrio ormonale, le cisti, i fibromi, l’irregolarità del ciclo e l’assenza di ovulazione; proprio perché questo fitocomplesso riduce con successo prurito, spasmi, crampi uterini e dolori ovarici con un effetto rilassante e tranquillante che riporta la cavalla al suo normale atteggiamento.

CAMBIO DI STAGIONE = CAMBIO DI PELO
Quando il cambio di stagione è repentino i cavalli più anziani faticano ad adattarsi velocemente alle variazioni di temperatura e a sostituire il pelo invernale con quello estivo; quindi quello invernale inizia a cadere a ciocche lasciando scoperte delle zone di cute dove quello estivo tarda a ricrescere. Di per se la condizione non risulta eccessivamente preoccupante poiché non si tratta di una vera patologia ma di un segnale che il metabolismo del cavallo è fisiologicamente rallentato dall’età avanzata con un conseguente abbassamento delle difese immunitarie cutanee che non permettono più all’organismo del cavallo anziano di rispondere tempestivamente con il cambio del pelo. Possiamo aiutare il nostro cavallo spazzolandolo, operazione che agevola la perdita del pelo alleviando la sensazione di prurito data dal pelo che cade con difficoltà ed evitando che l’animale vada a grattarsi contro un albero o un recinto con il rischio di procurarsi delle ferite da sfregamento. Dopo applicheremo localmente sulle zone esposte PRUCICATREX per lenire il prurito, stimolare la ricrescita nutrendo e proteggere la cute anche dagli insetti. Se anche l’anno scorso il cavallo ha manifestato queste difficoltà è necessario somministrargli EQUIDERMA per calmare il prurito, smaltire le tossine migliorando l’azione del fegato, organo fondamentale per il cambio del pelo, nutrire e rimineralizzare la cute favorendo la ricrescita del pelo.

ELIMINA I DANNI DEGLI INSETTI ESTIVI
Assieme al sole, il caldo e le vacanze arrivano anche tutte le problematiche della bella stagione come gli insetti che colpiscono i cavalli che trascorrono molto tempo in paddock o i soggetti che hanno la cute particolarmente sensibile, procurandogli delle vere e proprie ferite nelle zone dove la cute del cavallo è delicata e protetta da meno pelo come al interno di cosce e gomiti o lungo la linea addominale in corrispondenza dell’ombelico. Per ovviare a questo fastidioso inconveniente si possono utilizzare PRUCICATREX che grazie ai suoi oli essenziali cicatrizzanti, antisettici, emollienti proteggerà la cute nutrendola ed agevolandone la guarigione mantenendo assieme a NATURAL SPRAY lontano moscerini e pappataci, l’efficacissimo spray repellente che potete utilizzare su tutto il corpo del animale. Se questi insetti molesti hanno procurato un’irritazione agli occhi del cavallo potete fare degli impacchi con un infuso di malva e camomilla, trovate la ricetta nel secondo video, e fate indossare la maschera al vostro amico quando lo lasciate libero. Nel caso il vostro cavallo abbia già avuto dermatiti da insetto vi consiglio di consultarci per il trattamento preventivo di questo problema.

I CANI E L’ESTATE
Quando arriva l’estate dobbiamo ricordarci che i cani non sudano come noi, la loro termoregolazione avviene principalmente attraverso la respirazione effettuata con la bocca aperta quindi il buonsenso ci porta ad adottare alcuni accorgimenti per non fargli soffrire troppo il caldo ed evitare le terribili conseguenze di un colpo di calore. Non lasciare mai il cane chiuso nel auto parcheggiata al sole ma neanche quando è al ombra. Non tosate il pelo del cane, perché funziona da isolamento nei confronti del caldo mantenendo la temperatura cutanea più bassa. Lasciargli sempre a disposizione acqua fresca e pulite con maggior frequenza le ciotole per evitare la formazione di alghe o che le zanzare vi depongano le uova. Non fate passeggiate durante le ore più calde del giorno anche perché il cemento e l’asfalto scaldati dal sole estivo possono procurare bruciature ai polpastrelli del cane e limitate le attività particolarmente stressanti o impegnative. Se dovete uscire di casa non lasciateli su terrazzi o terrazzini ma piuttosto in una stanza fresca e ventilata, se avete un giardino è importante che ci sia una zona di ombra dove il cane si possa riparare. Valutate se portarlo in spiaggia nel caso non scordatevi l’ombrellone la ciotola dell’acqua per farlo bere spesso e rinfrescategli più volte zampe testa e pancia senza dimenticare che anche la sabbia nelle ore più calde può procurare danni ai polpastrelli del cane. Da qualche anno ci sono in commercio i tappetini rinfrescanti che se utilizzati correttamente sono una buona soluzione per l’afa estiva. I cuccioli fino a 6 mesi, i cani anziani, quelli in sovrappeso, con malattie croniche disturbi respiratori o brachicefali soffrendo il caldo più degli altri necessitano di maggiori attenzioni; quindi nel dubbio trattateli come fareste con dei bambini piccoli. I conclusione il miglior con consiglio per trascorrere una buona estate con i vostri migliori amici a 4 zampe è
USATE SEMPRE IL BUON SENSO E NON ABBANDONATELI, LORO NON LO FAREBBERO MAI CON VOI

COLICHE FREQUENTI
Alcuni cavalli sono soggetti a numerose coliche durante l’anno, per ridurne il numero è necessario adottare alcuni accorgimenti, dall’alimentazione al movimento quotidiano; non sottovalutate l’importanza di un integrazione corretta con: EQUIFLORA , grazie ai suoi ingredienti naturali agisce efficacemente sulla flora intestinale ed il PASTONE una volta alla settimana per la peristalsi intestinale.

IL RISCALDAMENTO

Camminare a lungo prima di iniziare a trottare con il vostro cavallo, non è una perdita di tempo, i vantaggi che ne potete trarre a volte sono inaspettati, i cavalli nervosi si rilassano, la qualità del movimento migliora e si possono prevenire piccoli infortuni. qualora il tempo fosse tiranno, come in concorso, si può ovviare con PERFORMANCE GEL super efficace nell’attivare la muscolatura del cavallo.

LE DERMATITI DA INSETTI

Il periodo estivo ci regala splendide giornate lunghe ed assolate ma porta con sé alcuni fastidi causati dagli insetti, se anche il tuo cavallo è particolarmente sensibile c’è una soluzione ottimale a questo problema: EQUIDERMA agisce dall’interno prendendosi cura della cute rovinata dalla dermatite, PRUCICATREX ottimo balsamo cicatrizzante emolliente naturale che lenisce le ferite e NATURAL SPRAY per tenere lontano moscerini, mosche, tafani e zanzare. Ricordati che se il tuo cavallo ha già sofferto di dermatite da insetti intervenire preventivamente è sempre la soluzione migliore, contattaci per tutte le informazioni in merito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


QUALE PRODOTTO CERCHI?

Usa il nostro search box!
...scrivi qui sotto il prodotto che cerchi oppure, sostanza e materia prima, oppure ancora, la patologia e problematica che vuoi risolvere al tuo amico Animale o Cavallo.


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Cliccando qui sotto, accederai alla Pagina del servizio MailChimp che ti consentirà di iscriverti nel nostro database della NewsLetter.
...è semplicissimo!...

Settimanalmente, inviamo email con promozioni e informazioni su prodotti, non chè sconti!

Quindi, ti darà la possibilità di ricevere sempre News sui prodotti e video dimostrativi con i quali potrai assicurare il benessere del tuo Amico Animale o del tuo Cavallo.
...cosa aspetti?...
Brand mailchimp, i cavalli del sole